UniversONline.it

Farmaco: Ciprofloxac.san | Bugiardino n. 02702 - Foglietto illustrativo n. 02702 - Farmaco Ciprofloxac.san: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 200 mg 1 Fiala 100 ml ]

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Ciprofloxac.san

Farmaco: Ciprofloxac.san | Bugiardino n. 02702

Confezione: 200 mg 1 Fiala 100 ml

Casa farmaceutica: Sandoz S.p.A.

Classe farmaceutica: H

Ricetta Ciprofloxac.san: OSP1 - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

ATC: J01MA02

Principio attivo Ciprofloxac.san: ciprofloxacina cloridrato (FU)

Gruppo terapeutico: Antibatterici chinolonici

Scadenza Ciprofloxac.san: 48 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Ciprofloxac.san (200 mg 1 Fiala 100 ml )

Trattamento delle infezioni provocate da germi patogeni sensibili alla ciprofloxacina. Le seguenti indicazioni possono essere considerate per il trattamento con la ciprofloxacina quando la terapia orale non è possibile o è inaffidabile: adulti: infezioni complicate e non complicate provocate da germi patogeni sensibili alla ciprofloxacina: infezioni: delle vie respiratorie inferiori, compresa polmonite causata da batteri aerobi Gram-negativi. Nel caso di infezioni da Streptococcus pneumoniae la ciprofloxacina non è la terapia di prima scelta; dell’orecchio medio (otite media), dei seni paranasali (sinusite), specialmente quando sono causate da organismi patogeni Gram-negativi, ivi compresa Pseudomonas aeruginosa. La ciprofloxacina non è indicata per il trattamento della tonsillite acuta; dei reni e/o delle vie urinarie; degli organi di riproduzione, comprese annessite, gonorrea e prostatite. La ciprofloxacina è inefficace contro il Treponema pallidum; dell’addome (per esempio tratto gastrointestinale, tratto biliare, peritoniti); della cute e dei tessuti molli; delle ossa e delle articolazioni. Sepsi. Infezioni o rischio di infezioni (profilassi) in pazienti con difese immunitarie ridotte (per esempio in trattamento con medicinali immunosoppressori e in condizioni di neutropenia). Uso per la decontaminazione intestinale selettiva in pazienti trattati con medicinali immunosoppressori. Bambini e adolescenti (5-17 anni): riacutizzazioni di fibrosi cistica causate da P. aeruginosa nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 5 e 17 anni, nei casi in cui non sembra possibile fare ricorso a terapie parenterali maggiormente efficaci. Ciprofloxacina non è raccomandata per altre indicazioni. Poiché esiste la possibilità che si verifichino reazioni avverse associate alle articolazioni e/o ai tessuti circostanti, il trattamento deve essere iniziato da un medico esperto nella cura di gravi infezioni nei bambini e negli adolescenti e solo dopo un’attenta valutazione del rapporto rischio/beneficio (vedere Avvertenze speciali e precauzioni di impiego e Proprietà farmacodinamiche nel RCP). Antrace: per la terapia immediata e il trattamento dell’antrace dopo l’inalazione dell’organismo patogeno Bacillus anthracis. L’efficacia della ciprofloxacina nell’antrace è stata confermata da una serie di esperimenti (vedere Proprietà farmacologiche nel RCP). Nel caso di infezioni miste da anaerobi, la ciprofloxacina deve essere utilizzata in combinazione con altri antibiotici efficaci contro gli anaerobi. E’ opportuno tenere in considerazione le linee guida ufficiali sull’uso appropriato degli agenti antibatterici.

Posologia / dosaggio Ciprofloxac.san (200 mg 1 Fiala 100 ml )

Adulti: a meno che non sia prescritto diversamente, sono raccomandati gli schemi posologici riportati nel RCP. In caso di infezioni particolarmente gravi, che possono mettere a rischio la vita del paziente, di attacchi recidivi di infezioni, di pazienti affetti da fibrosi cistica, di infezioni alle ossa o alle articolazioni, di sepsi e di peritonite la dose raccomandata corrisponde a 3 x 400 mg di ciprofloxacina, in particolare se è coinvolta la Pseudomonas aeruginosa. Questa posologia deve essere adottata anche quando la ciprofloxacina viene usata per trattare infezioni causate da organismi patogeni per i quali la ciprofloxacina non costituisce il medicinale d’elezione (vedere Avvertenze speciali e precauzioni di impiego nel RCP). Per le infezioni da Clamidia delle vie genitourinarie la dose deve essere aumentata a 3 x 400 mg somministrati per via endovenosa. In seguito alla somministrazione per via endovenosa, è possibile continuare il trattamento per via orale. La dose quotidiana massima è pari a 1200 mg. Bambini sotto i 5 anni: l’uso di ciprofloxacina nei bambini è controindicato (vedere Controindicazioni). Bambini e adolescenti (5-17 anni): i dati clinici e farmacocinetici supportano l’uso di ciprofloxacina nei bambini e negli adolescenti di età compresa tra 5 e 17 anni per trattare le riacutizzazioni di fibrosi cistica causate da infezioni da P. aeruginosa, con una dose di 10 mg/kg somministrato per via endovenosa 3 volte al giorno (per un massimo di 1200 mg al giorno). Antrace: adulti: 400 mg 2 volte al giorno. Bambini: 10 mg/kg di peso corporeo 2 volte al giorno. La dose singola massima nei bambini non deve superare i 400 mg. Il trattamento deve essere iniziato senza indugio non appena si verifica una sospetta o confermata inalazione di organismi patogeni dell’antrace. L’efficacia terapeutica dopo la somministrazione di questi dosaggi può essere ipotizzata sulla base della sensibilità dimostrata dagli organismi patogeni in vitro e dei livelli plasmatici prevedibili (vedere Proprietà farmacologiche nel RCP). Compromissione della funzionalità renale o epatica: adulti: 1) compromissione della funzionalità renale: ClCr compresa tra 31 e 60 ml/min o creatinina sierica compresa tra 1,4 e 1,9 mg/100 ml: dose endovenosa massima quotidiana pari a 800 mg di ciprofloxacina. ClCr ≤ 30 ml/min o creatinina sierica ≥ 2 mg/100 ml: dose endovenosa massima quotidiana pari a 400 mg di ciprofloxacina. 2) Compromissione della funzionalità renale con emodialisi: dose come al punto 1, nei giorni di dialisi dopo la sessione di dialisi. 3) Compromissione della funzionalità renale + CAPD con peritonite: aggiunta di ciprofloxacina al dialisato (per via intraperitoneale): 4 dosi quotidiane da 50 mg di ciprofloxacina per ogni litro di dialisato somministrate a intervalli di 6 ore. L’esperienza clinica relativa a questa indicazione è limitata a un piccolo numero di pazienti. Affinché si raggiungano dosi sufficientemente alte nel peritoneo, la ciprofloxacina deve essere usata a dosaggi elevati. I pazienti devono pertanto essere monitorati attentamente per eventuali effetti indesiderati. Se si manifestano effetti indesiderati clinicamente rilevanti o sintomi di sovradosaggio, è necessario ridurre la dose o interrompere il trattamento con la ciprofloxacina. 4) Compromissione della funzionalità epatica: non è necessario apportare alcuna modifica alla dose. 5) Compromissione della funzionalità renale ed epatica: modificare la dose come al punto 1, possibilmente misurando le concentrazioni sieriche di ciprofloxacina. Anziani: a causa dei maggiori livelli plasmatici negli anziani, si raccomanda di modificare la dose in funzione della ClCr e della gravità della malattia. Bambini e adolescenti: non esistono dati relativi all’influenza delle insufficienze epatiche o renali sulla posologia nei bambini e negli adolescenti.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook