UniversONline.it

Farmaco: Aggrastat | Bugiardino n. 00460 - Foglietto illustrativo n. 00460 - Farmaco Aggrastat: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 250 mcg / ml fl 50 ml ]

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Aggrastat

Farmaco: Aggrastat | Bugiardino n. 00460

Confezione: 250 mcg / ml fl 50 ml

Casa farmaceutica: Merck Sharp & Dohme S.p.A.

Classe farmaceutica: H

Ricetta Aggrastat: OSP1 - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

ATC: B01AC17

Principio attivo Aggrastat: Tirofiban (cloridrato monoidrato)

Gruppo terapeutico: Antiaggreganti piastrinici

Scadenza Aggrastat: 36 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Aggrastat (250 mcg / ml fl 50 ml )

Prevenzione a breve termine di infarti del miocardio in pazienti con angina instabile o infarto miocardico non Q con l’ultimo episodio di dolore toracico che si manifesta entro le 12 ore e con alterazioni all’ECG e/o enzimi cardiaci elevati. I pazienti che più verosimilmente traggono beneficio dal trattamento sono quelli ad alto rischio per lo sviluppo di infarto miocardico entro i primi 3-4 giorni successivi all’inizio dei sintomi di angina acuta compresi coloro che probabilmente saranno sottoposti a una precoce PTCA (vedere nel foglio illustrativo Dosaggio, modo e tempi di somministrazione); è previsto che Aggrastat venga usato con acido acetilsalicilico ed eparina non frazionata.

Posologia / dosaggio Aggrastat (250 mcg / ml fl 50 ml )

Solo per uso ospedaliero da parte di medici specialisti esperti nella gestione di sindromi coronariche acute. Diluire il prodotto prima dell’uso. Somministrare Aggrastat per via ev a una iniziale velocità di infusione di 0,4 mcg/kg/min in 30 min; proseguire a una velocità di infusione di mantenimento di 0,1 mcg/kg/min. Anziani: nessun aggiustamento posologico (vedere nel foglio illustrativo Avvertenze speciali). Insufficienza renale grave (ClCr <30 ml/min): ridurre il dosaggio di Aggrastat del 50% (vedere nel foglio illustrativo Avvertenze speciali). La tabella riportata nel foglio illustrativo viene fornita come guida per l’aggiustamento del dosaggio in base al peso. Inizio e durata della terapia: iniziare entro 12 ore dopo l’ultimo episodio anginoso; la durata raccomandata della terapia non deve essere inferiore a 48 ore. L’infusione di Aggrastat e di eparina non frazionata può essere proseguita durante l’angiografia coronarica e deve essere mantenuta per almeno 12 ore e non oltre le 24 ore successive all’angioplastica/aterectomia. L’infusione deve essere sospesa una volta che il paziente sia clinicamente stabile e non siano programmate dal medico curante tecniche d’intervento coronarico. L’intera durata del trattamento non deve superare le 108 ore.
Terapia concomitante (eparina non frazionata, ASA): iniziare il trattamento con eparina non frazionata con un bolo endovenoso di 5.000 U e quindi proseguire con un’infusione di mantenimento di 1.000 U per ora. Il dosaggio dell’eparina è titolato in modo da mantenere un APTT di circa il doppio del valore normale. Salvo controindicazioni, tutti i pazienti devono ricevere ASA per os prima dell’inizio di Aggrastat. Il trattamento con questo farmaco deve essere proseguito almeno per la durata dell’infusione di Aggrastat. Se è richiesta la PTCA, l’eparina deve essere sospesa dopo PTCA e le cannule devono essere rimosse una volta che la coagulazione sia ritornata nella norma, per es. quando il tempo di coagulazione attivata è <180 secondi (di solito 2-6 ore dopo la sospensione dell’eparina).


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook