UniversONline.it

Farmaco: Adenoscan | Bugiardino n. 00397 - Foglietto illustrativo n. 00397 - Farmaco Adenoscan: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: iv 6 Fiale l 30 mg / 10 ml ]

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Adenoscan

Farmaco: Adenoscan | Bugiardino n. 00397

Confezione: iv 6 Fiale l 30 mg / 10 ml

Casa farmaceutica: Sanofi-Aventis S.p.A.

Classe farmaceutica: C

Ricetta Adenoscan: OSP1 - medicinale soggetto a prescrizione medica limitativa, utilizzabile esclusivamente in ambiente ospedaliero o in struttura ad esso assimilabile - vietata la vendita al pubblico

ATC: C01EB10

Principio attivo Adenoscan: Adenosina (FU)

Gruppo terapeutico: Cardiovascolari: adenilici (amp-atp)

Scadenza Adenoscan: 36 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Adenoscan (iv 6 Fiale l 30 mg / 10 ml )

Vasodilatatore coronarico da usare in concomitanza a tecniche radiodiagnostiche di perfusione miocardica, in quei pazienti che non sono in grado di eseguire esercizio fisico adeguato o per i quali l’esercizio fisico è controindicato.

Posologia / dosaggio Adenoscan (iv 6 Fiale l 30 mg / 10 ml )

Riservato all’uso ospedaliero. Deve essere somministrato dove siano disponibili attrezzature per il monitoraggio cardiaco e per la rianimazione cardio-respiratoria così come avviene per il test da sforzo. Durante la somministrazione di Adenoscan è necessario un controllo ECG continuo poiché potrebbe presentarsi aritmia con pericolo di vita. Si devono monitorare frequenza cardiaca e pressione sanguigna ogni minuto. Adulti: deve essere somministrato non diluito in infusione endovenosa periferica continua alla dose di 140 mcg/kg/min per 6 minuti usando una pompa per infusione. Si raccomanda di non utilizzare lo stesso sito venoso per la somministrazione di Adenoscan e del radionuclide, in modo da evitare un effetto bolo dell’adenosina. Per garantire un tempo sufficiente alla comparsa del picco nel flusso sanguigno coronarico iniettare il radionuclide dopo 3 minuti di infusione di Adenoscan. La vasodilatazione ottimale si raggiunge dopo 6 minuti di infusione di Adenoscan. Per evitare un effetto bolo dell’adenosina, misurare la pressione nel braccio opposto a quello dell’infusione di Adenoscan. Utilizzare la seguente tabella per determinare la velocità di infusione di Adenoscan non diluito in relazione al peso corporeo (dose totale 0,84 mg/kg). Peso del paziente: 45-49 kg, velocità di infusione: 2,1 ml/min; 50-54 kg, 2,3 ml/min; 55-59 kg, 2,6 ml/min; 60-64 kg, 2,8 ml/min; 65-69 kg, 3 ml/min; 70-74 kg, 3,3 ml/min; 75-79 kg, 3,5 ml/min; 80-84 kg, 3,8 ml/min; 85-89 kg, 4 ml/min; 90-94 kg, 4,2 ml/min; 95-99 kg, 4,4 ml/min; 100-104 kg, 4,7 ml/min. Bambini: data la mancanza di dati, l’uso di Adenoscan nei bambini non può essere raccomandato. Anziani: vedere le raccomandazioni posologiche per gli adulti.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook