UniversONline.it

Farmaco: Ac Tranex Alm | Bugiardino n. 00059 - Foglietto illustrativo n. 00059 - Farmaco Ac Tranex Alm: ricetta, principio attivo, prezzo, effetti e dosaggio [Confezione: 500 mg / 5 ml 5 Fiale ]

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Cerca un farmaco »  

Farmaco: Ac Tranex Alm

Farmaco: Ac Tranex Alm | Bugiardino n. 00059

Confezione: 500 mg / 5 ml 5 Fiale

Casa farmaceutica: Almus S.r.l. - Sede Operativa

Classe farmaceutica: A

Ricetta Ac Tranex Alm: RR - medicinale soggetto a prescrizione medica

ATC: B02AA02

Principio attivo Ac Tranex Alm: Acido tranexamico (DC.IT) (FU)

Gruppo terapeutico: Antiemorragici antifibrinolitici

Scadenza Ac Tranex Alm: 36 mesi

Temperatura di conservazione: n.d.

Indicazioni terapeutiche / effetti Ac Tranex Alm (500 mg / 5 ml 5 Fiale )

Emorragie correlate con alterazione dell’equilibrio tra fibrinoformazione e fibrino-demolizione. In medicina interna: terapia e profilassi di emorragie intestinali da attivazione plasminica; complicazioni emorragiche da cirrosi epatica; complicazioni emorragiche in presenza di leucemia mieloide acuta e cronica nonché leucemia linfoide; emorragie in presenza di carcinomi metastatizzanti; ematemesi e melena da ulcera gastro-duodenale; episodi emoftoici; sindromi emorragiche degli emofilici. In otorinolaringoiatria ed in odontoiatria: terapia e profilassi di: epistassi; emorragie post-operatorie da attivazione plasminica quali ad es. adenotonsillectomie, stapedectomie e stapedectoplastiche; emorragie alveolari post-estrattive. In ginecologia ed ostetricia: terapia e profilassi di: ipermenorree e menorragie; metrorragie; emorragie da iperplasminemia manifestantisi in occasione di interventi praticati sulla vagina; emorragie iperplasminiche primarie del post-partum. In chirurgia: terapia e profilassi di: emorragie parenchimali intra- e post-operatorie e da lesioni a carico degli organi ricchi di attivatori (come ad esempio: emorragie intra- e post-operatorie a seguito di interventi chirurgici effettuati sul torace; emorragie intra- e post-operatorie a seguito di interventi effettuati sul cervello); emorragie intra- e post-operatorie a seguito di interventi di anastomosi porta-cava (cirrosi epatica); emorragie da traumatizzazione del sangue in corso di circolazione extracorporea; emorragie in presenza di carcinomi metastatizzanti. In urologia: terapia e profilassi di emorragie intra- e post-operatorie dell’apparato urogenitale specie dopo interventi di prostatectomia; cistiti emorragiche a seguito di terapia radiante per carcinoma genitale; ematurie.

Posologia / dosaggio Ac Tranex Alm (500 mg / 5 ml 5 Fiale )

Per via ev lenta (massimo 5 ml/minuto) o per fleboclisi (in soluzioni glucosate o elettrolitiche); eventualmente anche per via im. Per via orale: oralmente le fiale sono indicate soprattutto in bambini o in pazienti con difficoltà di deglutizione. Per applicazione locale. La somministrazione per via ev è soprattutto indicata: nelle emorragie acute gravi; per la profilassi pre e peri-operatoria in caso di quadri morbosi gravi. La somministrazione per via orale è soprattutto indicata: nelle manifestazioni emorragiche insorgenti in medicina interna, in otorinolaringoiatria ed in odontoiatria; per la preparazione di interventi chirurgici in cui si presume possano insorgere emorragie da attivazione plasminica; nelle ipermenorree; nei gemizi in ginecologia, nelle cistiti e nelle proctiti emorragiche a seguito di terapia radiante per carcinoma genitale; per il mantenimento di terapie iniziate per via ev allo scopo di impedire recidive dell’emorragia. L’applicazione locale diretta o mediante tamponi di garza, previamente imbevuti di soluzione è indicata soprattutto nelle emorragie a livello oro-rino-faringeo in cui si desideri ottenere una rapida emostasi. Adulti, profilassi per via orale: nel caso si assumano le fiale per os, diluendo il contenuto con poca acqua zuccherata, le posologie giornaliere sono di 1½-2 fiale di Acido Tranexamico Almus, iniziando la somministrazione almeno un giorno prima dell’intervento e proseguendo il trattamento per un periodo non inferiore a 3-4 giorni dopo l’atto operatorio. Profilassi per via ev: la posologia giornaliera media consigliata è di 1 fiala di Acido Tranexamico Almus, iniziando la somministrazione almeno 1 giorno prima dell’intervento e proseguendo il trattamento per un periodo non inferiore a 3-4 giorni dopo l’atto operatorio. Terapia per via orale: nel caso si assumano le fiale per os, diluendo il contenuto con poca acqua zuccherata, le posologie giornaliere sono di 1-2 fiale di Acido Tranexamico Almus 3 volte al giorno oppure ½-1 fiala di Acido Tranexamico Almus 6 volte al giorno. Terapia per via ev: iniziare con 1 fiala di Acido Tranexamico Almus per via ev lenta. In caso di mancato arresto dell’emorragia somministrare ½ fiala di Acido Tranexamico Almus (0,25 g ogni ora) per fleboclisi a goccia. Terapia per applicazione locale: si ricorre di norma al contenuto di 1 fiala che va versato direttamente sulla sede dell’emorragia o applicato mediante tampone di garza previamente imbevuto.
Bambini, profilassi: somministrare le fiale per os alla dose giornaliera di 5-10 mg/kg iniziando la somministrazione almeno un giorno prima dell’intervento e proseguendo il trattamento per un periodo non inferiore a 3-4 giorni dopo l’atto operatorio. Diluire il contenuto delle fiale con poca acqua zuccherata, se somministrate per os. Terapia per via orale: somministrare le fiale per os alla dose giornaliera di 10-20 mg/kg 3 volte al giorno oppure di 5-10 mg/kg 6 volte pro die. Per l’assunzione delle fiale vedi ?Profilassi?. Terapia per via ev: iniziare con 10 mg/kg per via ev lenta; se necessario somministrare quindi 5 mg/kg per fleboclisi a goccia.


Elenco farmaci: indice medicinali in ordine alfabetico


Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook