UniversONline.it

Coito interrotto - Contraccezione: Il coito interrotto è forse uno dei metodi comportamentali più diffusi, non è però da ritenersi un vero metodo contraccettivo

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Coito interrotto

Il coito interrotto è forse uno dei metodi comportamentali più diffusi, non è però da ritenersi un vero metodo contraccettivo. Con questo termine si indica un rapporto sessuale che si interrompe prima dell'orgasmo maschile, con eiaculazione fuori dalla vagina.

Il coito interrotto è caratterizzato da un alto livello di fallimento. L'alto numero di gravidanze indesiderate che si verificano usando il coito interrotto non è legato al fatto che l'uomo non riesce a controllare il momento dell'eiaculazione, ma dalla possibilità che il liquido lubrificante che esce dal pene in erezione, prima dell'orgasmo maschile, contenga degli spermatozoi.

Diversi studi hanno dimostrato che il coito interrotto può causare disturbi fisici e psichici sia all'uomo che alla donna. Può favorire la comparsa di disturbi prostatici e l'eiaculazione precoce negli uomini e l'anorgasmia nelle donne, una situazione che può far soffrire fisicamente la donna di congestione pelvica e dolori al basso ventre.

Qual è l'efficacia di questo metodo contraccettivo? Indice di Pearl


Quale metodo anticoncezionale scegliere?

Metodi contraccettivi / anticoncezionali

Condividi questa pagina

Invia pagina

Metodi contraccettivi naturali

- Coito interrotto

- Metodo Ogino Knaus

- Metodo Billings

- Metodo della temperatura basale

null

Metodi contraccettivi meccanici

- Preservativo o profilattico

- Diaframma anticoncezionale

- Spirale (IUD= Intra Uterine Device)

null

Metodi contraccettivi chimici / ormonali

- Pillola anticoncezionale

- Anello anticoncezionale

- Cerotto anticoncezionale

null

Metodi contraccettivi chirurgici

- Legatura delle tube

- Vasectomia

null

Indice di Pearl

- Efficacia metodo contraccettivo

null

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook