Diabete - Alimentazione e salute - Il diabete è un disturbo di assimilazione degli zuccheri nel sangue dovuto all'incapacità del pancreas di produrre insulina, l'ormone necessario...

Continua
Universonline su Facebook
Universonline su G+

Diabete

Diabete

Il diabete è un disturbo di assimilazione degli zuccheri nel sangue dovuto all'incapacità del pancreas di produrre insulina, l'ormone necessario all'assorbimento degli zuccheri nelle cellule; esistono due varietà di diabete: quello "grasso" che affligge gli adulti (per lo più sovralimentate, obese o grasse) e quello "magro" che colpisce i giovani (più grave perché è caratterizzato da una totale incapacità del pancreas a produrre insulina). La dieta consigliata non sostituisce le iniezioni, ma è un ottimo rimedio per ripristinare le normali funzioni del pancreas, riducendo e alla fine eliminando le iniezioni di insulina.

La dieta

Eliminare drasticamente dolciumi, miele, frutta secca, uva, banane, datteri, alcol, bevande edulcorate, limitare i prodotti con farina bianca, carne e insaccati, l'eccesso di sale; consumare in particolare il cavolo (crudo, appena cotto o succo), patate (crude in succo, bollite, al forno, anche in sostituzione del pane), cipolla (succo, cruda, cotta), aglio, crescione, fagioli, asparagi, avena, lattuga, nocciole, mirtilli, olive, noci, cereali integrali, tutti i vegetali; la frutta consentita è: arance, ribes, lamponi, ribes nero, mele, fragole, pesche.

Consigli utili

Tenete presente che una dieta ricca di carboidrati e fibre riduce il fabbisogno di insulina e abbassa i livelli di grasso nel sangue; la spirulina aiuta a stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue; tenete anche presente che dosi eccessive di vitamina B1 e C possono interferire con l'azione dell'insulina; infusioni o decotti di cicoria selvatica, salvia, eucalipto, ginepro, geranio, vigna rossa, mirtillo, ribes nero, foglie di noce, more fanno diminuire il tasso di zucchero nel sangue.

Condividi questa pagina

Invia pagina

Ti potrebbe interessare anche:

Annunci

Seguici sui Social Network

Universonline su G+
Universonline su Facebook